Massaggio ayurvedico

L'Ayurveda prende nome e origine dai Veda, i testi sacri della tradizione indiana che risalgono a più di cinquemila anni fa. La scienza dell’Ayurveda si è sviluppata oltre 500 anni fa in diversi paesi asiatici come l'India, la Cina, il Pakistan, il Bangladesh, lo Sri Lanka, il Nepal e il Tibet. Negli ultimi decenni in tutto il mondo si è assistito a un aumento dell’interesse nei confronti di questa medicina tradizionale orientale, spesso interpretata come alternativa naturale ai farmaci chimici, onde evitare sgradevoli effetti collaterali e dipendenze da farmaci.

Ma che cos’è il massaggio ayurvedico? Come si pratica? A chi si rivolge? Ha effetti collaterali? Quali effetti ha?

In questa pagina si cercherà di dare una risposta sintetica a queste e altre domande, ma per curiosità più approfondite o per fissare un appuntamento per sperimentare di persona gli effetti benefici del massaggio ayurvedico, potete rivolgervi all’Istituto Viviane di Monza, a pochi km da Caponago, Busnago, Verano Brianza, Nova Milanese, Limbiate, Seveso, Lazzate, Macherio, Cogliate, Varedo, Seregno, Burago di Molgora, Carnate, Bernareggio, Albiate, Concorezzo, Cornate d'Adda, Camparada, Besana in Brianza, Ornago, Bellusco, Sulbiate, Sovico, Ceriano Laghetto, Desio, Misinto, Lissone, Cesano Maderno, Biassono, Vedano al Lambro, Villasanta, Cavenago di Brianza, Barlassina, Bovisio-Masciago, Aicurzio, Brugherio, Triuggio, Lesmo, Veduggio con Colzano, Briosco, Ronco Briantino, Usmate Velate, Lentate sul Seveso, Agrate Brianza, Renate, Giussano, Meda, Muggiò, Correzzana, Arcore, Roncello, Carate Brianza, Mezzago e Vimercate.

 


CHE COS'E' IL MASSAGGIO AYURVEDICO? - COME SI PRATICA? - VANTAGGI E BENEFICI - A CHI E' CONSIGLIATO?


 

 

Che cos’è il massaggio ayurvedico?

Il massaggio ayurvedico non è un semplice massaggio tonificante o drenante, ma una pratica tradizionalmente considerata sacra in grado di liberare le energie compresse, permettendo al corpo di rigenerarsi e di ritrovare un equilibrio psico-fisico.  Il massaggio ayurvedico riconosce ogni persona secondo il suo Dosha ovvero secondo la sua struttura:

  • VATA (dalla radice sanscrita del verbo "va”, indicante movimento): trae origine dall'unione di aria ed etere, di cui conserva le qualità. Vata è responsabile del movimento, si manifesta con forme e tessuti esili e delicate e porta alla somatizzazione di stati di nervosismo e instabilità.
  • PITTA (dalla parola "tapa", calore): nasce dall'unione di fuoco e acqua, e incide su emozioni, sentimenti e passioni. Pitta è l’elemento che presiede alla trasformazione del cibo in calore ed energia, alla regolazione della temperatura corporea, alla formazione del sangue e alle attività mentali.
  • KAPHA (dalle radici "ka", acqua e "pha", prosperare): composto da acqua e terra, è un dosha stabile e pesante, che rende stabili e compatti i tessuti corporei. Kapha favorisce un carattere tollerante e pacifico.

 

In altre parole, i tre dosha ricalcano il modo in cui i 5 elementi naturali (aria, acqua, terra, fuoco, etere) si incontrano e si riflettono nel corpo umano per consentire: il movimento, l'assorbimento e la trasformazione, lo sviluppo fisico, la forza e la resistenza alle malattie. La struttura della maggior parte delle persone si compone di un incontro fra tutte queste categorie, che però potrebbero sviluppare degli squilibri. Un individuo magro e freddoloso, con una personalità brillante e dinamica, avrà come dosha dominante Vata, mentre chi è caloroso, robusto e impulsivo sarà un tipo Pitta e chi tende al soprappeso, ha un carattere calmo e conciliante è un tipo Kapha.

 

Torna all'inizio

 


 

Come si pratica il massaggio ayurvedico?

Ma vediamo come si pratica il massaggio ayurvedico. Innanzitutto occorre scegliere l’olio da massaggio più indicato in base al dosha, cioè alla tipologia psicofisica dominante. Le manipolazioni, eseguite in sincronia con i ritmi del corpo in un ambiente luminoso e silenzioso, sono lunghe e profonde. A volte la complessa tecnica del massaggio ayurvedico, che include la scelta degli oli e delle essenze più indicate, potrebbe richiedere anche l’intervento di più massaggiatori. Al termine del massaggio è necessario prevedere un momento di riposo a occhi chiusi per favorire la penetrazione delle sostanze scelte in base al dosha da riequilibrare.

Il massaggio ayurvedico praticato e la scelta degli oli da usare nel trattamento si differenziano sulla base del dosha da riequilibrare. Secondo la teoria ayurvedica tradizionale, il massaggio ayurvedico è una tecnica essenziale per contrastare l’insorgere dell’invecchiamento e stimolare il sistema immunitario, mantenendo la pelle sempre liscia e la capigliatura folta e luminosa. Il massaggio ayurvedico, infatti, avrebbe il potere di allontanare la vecchiaia, nutrire i Dhatu (tessuti), cancellare i segni della fatica a livello fisico, mentale ed emotivo, rinforzare il corpo, migliorare la vista, contribuire al corretto svolgimento delle funzioni del sistema circolatorio, linfatico, digerente, escretorio e nervoso, e favorire il sonno e il riposo.

 

Torna all'inizio

 


 

I vantaggi e i benefici del massaggio ayurvedico

Il massaggio ayurvedico stimola la circolazione dei fluidi vitali, facilitando l’eliminazione delle scorie del corpo e della mente: grazie all’effetto purificante sul corpo e sullo spirito, il massaggio ayurvedico riequilibra i centri energetici del corpo (marma e chakra) restituendo l’armonia psico-fisica che è alla base della salute e della bellezza. Inoltre il massaggio ayurvedico è considerato capace di migliorare la concentrazione, rinforzare la pelle, aumentare la resistenza alle malattie e migliorare lo stato generale della salute, combattendo lo stress e favorendo il ripristino di un buon rapporto con il proprio corpo.

Se correttamente eseguito, il massaggio ayurvedico è una tecnica che permette di ottenere il raggiungimento di molti benefici:

  • un ottimo equilibrio psico-fisico
  • lo scioglimento delle tensioni
  • l’eliminazione dello stress, con benefici effetti anche dal punto di vista fisico ed estetico
  • la circolazione sanguigna e linfatica viene ripristinata correttamente
  • la pelle appare più distesa e luminosa
  • la postura risulta più decisa e attraente
  • la persona nel suo complesso appare più giovane

 

Se abbinato a trattamenti estetici come il peeling, l’elettrolipolisi, il linfodrenaggio, l’massaggio endodermico e i trattamenti anticellulite, dimagranti, snellenti e tonificanti per il viso e per il corpo praticati presso il Centro Estetico Viviane di Monza, il massaggio ayurvedico è in grado di garantire uno stato energetico ottimale e un equilibrio psico-fisico non scalfibile dalle emozioni quotidiane.

Il massaggio ayurvedico è una pratica antica in grado di far scaturire numerosi effetti positivi per il benessere psicofisico della persona. Il Centro Estetico Viviane di Monza, la cui professionalità e serietà sono garantite da oltre 40 anni di attività nel settore del benessere e della bellezza, con la capacità di aggiornarsi costantemente sui metodi e le tecniche più efficaci per la risoluzione delle più diffuse problematiche estetiche, esegue massaggi ayurvedici, massaggi rilassanti e massaggi connettivali. L’arte del massaggio è praticata da secoli in Oriente e in Occidente con eccellenti risultati e senza controindicazioni, ma attenzione: diffidate di chi si improvvisa massaggiatore, e rivolgetevi solo a centri seri come l’Istituto Viviane di Monza, comodamente raggiungibile da Caponago, Busnago, Verano Brianza, Burago di Molgora, Carnate, Bernareggio, Albiate, Agrate Brianza, Renate, Giussano, Meda, Concorezzo, Cornate d'Adda, Camparada, Sulbiate, Sovico, Nova Milanese, Vimercate, Seveso, Lissone, Cesano Maderno, Biassono, Villasanta, Cavenago di Brianza, Barlassina, Bovisio-Masciago, Aicurzio, Brugherio, Triuggio, Briosco, Ronco Briantino, Usmate Velate, Besana in Brianza, Ornago, Bellusco, Lentate sul Seveso, Muggiò, Correzzana, Arcore, Roncello, Carate Brianza, Mezzago, Lazzate, Macherio, Cogliate, Varedo, Seregno, Ceriano Laghetto, Vedano al Lambro, Lesmo, Veduggio con Colzano, Desio, Misinto e Limbiate.

 

Torna all'inizio

 


 

 

A chi è consigliato il massaggio ayurvedico?

Il massaggio ayurvedico è consigliato a chiunque desideri prevenire l’invecchiamento, ed è particolarmente utile durante i cambi di stagione, quando il corpo è più stressato per via del processo di eliminazione delle tossine. Inoltre, il trattamento ayurvedico può risultare utile nel trattamento di problemi come artrosi cervicale, mal di testa, reumatismi, dolori lombari, sciatalgia, stress, ansietà, insonnia, depressione, ritenzioni e problemi muscolari. Inoltre il massaggio ayurvedico, grazie alle sue caratteristiche rilassanti, rinvigorenti e decontratturanti, potrebbe essere utile nella riduzione dei dolori derivanti da artrite e mestruazioni e nella prevenzione infiammazioni articolari.

Naturalmente, in caso di patologie gravi persistenti è sempre bene consultare prima uno specialista medico, che potrà consigliarvi i trattamenti più idonei e saprà dirvi se il massaggio ayurvedico è indicato o meno nel vostro caso. Il massaggio ayurvedico praticato presso l’Istituto Viviane di Monza è un trattamento sicuro, privo di effetti collaterali o secondari. Poiché gli effetti del massaggio ayurvedico variano in base allo stato psicofisico della persona, durante il ciclo, in un periodo di stress o in seguito a un periodo di stravizi durante il quale ci si è abbuffati, si ha bevuto troppo alcool o si ha dormito poco, ad esempio, il massaggio ayurvedico potrebbe contribuire a riequilibrare l’organismo, restituendo armonia alla mente e alle emozioni.


Torna all'inizio